IS, il duo PROG andriese verso l’album d’esordio

IS, il duo PROG andriese verso l’album d’esordio

Nella stessa città che la cronaca pennella come quella del dehor bruciato (e poi ricostruito), della violenza sui diversamente abili e dei ladri di auto, Ivan Santovito e Ilenia Salvemini segnano il passo in direzione contraria. E lo fanno con la musica e con un marchio che recita “IS project” (dalle iniziali dei loro nomi).

Dopo anni di esperienza sul groppone (lui nel panorama locale e non; lei in quello del canto, recital e musical), i due si incontrano nel 2013 e cominciano a sperimentarsi musicalmente, avendo come musa ispiratrice i duetti della band inglese Anathema, e come retroterra musicale riferimenti ecclettici di vari periodi storici, con un risultato tutto PROG. Da lì il passo è breve: i due iniziano a comporre, arrangiare e registrare, ritrovandosi già nella scorsa estate con un progetto ben saldo in testa e una DEMO per il proprio album d’esordio “The city and the sky” tra le mani. A credere in loro è Fabio Zuffanti, punta di diamante del PROG italiano e non, che, dopo aver ascoltato il lavoro, decide di sostenerlo.

Nasce da qui l’idea di un crowdfunding; nello specifico, una prevendita di gadgets (tra cui lo stesso album), che servirà ad ammortizzare le spese iniziali di produzione.

La DEMO, lanciata nel mare del web ad inizio febbraio, ha già raggiunto lidi stranieri. Contattati dal Domani Andriese, i due dichiarano: “Il feedback è stato pazzesco: in tutto il mondo il lavoro ha impressionato moltissima gente, in particolare musicisti ed esperti, sorprendendoci positivamente”.

Poi, nel prosieguo del confronto con loro, arriva un affondo alla città: “Andria ci ha avuto musicalmente per anni, e ci ha snobbato”. Ora la possibilità del riscatto per la città: sostenere Ivan e Ilenia. Un buon risultato non impedirà di certo la fuga di cervelli andriesi alla ricerca di fortuna altrove, ma restituirà a tutti un messaggio positivo e una bella storia da raccontare: Andria può essere terra di talenti da coltivare.

Laconicamente i due concludono: “Affiancateci, completate quest’opera con noi”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *