Patrizia Lomuscio in finale nel concorso “Donne per il domani”

Patrizia Lomuscio in finale nel concorso “Donne per il domani”

Selezionata tra più di 700 donne italiane per la propria storia ed il proprio impegno in qualità di socia fondatrice e presidente del “Centro Antiviolenza RiscoprirSi…”, grazie alla sua attività di prevenzione e contrasto alla violenza (violenza di genere, promozione di una cultura non violenta, valorizzazione del genere femminile, promozione dell’integrazione delle differenze tra i generi), Patrizia Lomuscio è tra le 12 finaliste del concorso “Donne per il domani” indetto da Pandora Italia.
“È con grande piacere che ho preso parte a questo concorso e ringrazio prima di tutto le mie socie, che a mia insaputa, mi hanno nominata come candidata – dichiara Patrizia Lomuscio – È un segno di grande riconoscimento e stima da parte loro nei miei confronti, loro che vivono il mio impegno quotidiano e investono con me ogni giorno nonostante tutte le difficoltà, in un’ottica di condivisione, di rispetto reciproco e gioco di squadra, una grande squadra! È una grande emozione essere arrivata in finale e ringrazio la giuria del concorso per aver percepito nelle poche righe di presentazione, il mio impegno e l’importanza di quanto accaduto in me e nel territorio in cui vivo e opero, per la promozione del rispetto dei diritti delle persone, delle donne in particolare”.
Ieri è cominciata la fase di valutazione delle finaliste da parte del pubblico. Fino al 15 ottobre 2015 è possibile votare la propria preferenza accendendo al sito www.pandoradonnexildomani.it e, all’interno della sezione “Vota le finaliste”, scegliendo la storia della candidata interessata.
Le tre finaliste che riceveranno il maggior numero di voti alla fine della fase di valutazione da parte del pubblico, riceveranno un premio del valore di 15000 euro in beni e servizi in favore dell’ente di beneficenza nel quale operano. Un’occasione da non perdere quindi per il centro “Riscoprirsi” per vedere ripagato l’impegno che mette da anni nella lotta alla violenza nel nostro territorio e per avere la forza per continuare il più possibile questo indispensabile servizio per la comunità.

1 Comment

  1. Avatar
    Anna Montanaro ottobre 02, 2015

    In bocca al lupo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *